Privacy Policy

I sintomi della menopausa. Generalità

sintomi della menopausaI sintomi della menopausa sono i disturbi e le manifestazioni fisiche e psicologiche  che caratterizzano il periodo in cui la donna va incontro alla fisiologica cessazione del ciclo mestruale e quindi della fertilità.

I disturbi della menopausa, o sintomi menopausali, nel loro insieme sono indicati  con il termine sindrome climaterica.

Il quadro dei sintomi della menopausa è piuttosto vario e, considerando che ogni donna rappresenta un caso a sé, è difficile prevedere quando insorgeranno e il loro andamento. Sebbene, secondo le statistiche, l’età media in cui una donna entra in menopausa sia di 51 anni, non è infrequente che la comparsa di almeno una parte dei sintomi menopausali avvenga prima.

In questo articolo elencheremo i 5 sintomi della menopausa più comuni, fra i tanti possibili, ma non è detto che questi si presentino tutti insieme o che siano così intensi da compromettere la qualità della vita della donna durante il climaterio. E frequente, inoltre, che compaiono in momenti diversi: alcune manifestazioni possono considerarsi di avviso o comunque tipiche della fase iniziale del climaterio; altre possono definirsi intermedie; altre ancora, infine, possono ritenersi disturbi tardivi, distintivi della fase finale.

I 5 Sintomi della menopausa più diffusi

# Vampate di calore

Anche se non tutte le donne ne soffrono e soprattutto non tutte con la stessa entità, le vampate di calore sono uno dei sintomi più comuni e forse anche temuti della menopausa in quanto oltre ad essere fastidiose ed imbarazzanti, possono protrarsi per vari anni. Quando accadono di notte, vengono dette sudorazioni notturne.

Durante una vampata, la donna prova un’improvvisa sensazione di calore di provenienza indefinita che si diffonde a tutto il corpo, in particolare dal petto alla testa. Spesso è accompagnata da sudore, brividi, palpitazioni e arrossamento del viso.

# Modifiche della Vagina

L’aumento della secchezza vaginale può rendere il rapporto sessuale scomodo e a volte doloroso ed aumentare il rischio di infezioni della vescica

  • Provate un supplemento di estrogeni anche a livello locale con crema o con l’inserimento dal ginecologo dell’anello vaginale che rilascia gli ormoni.
  • Consigliatevi con il vostro ginecologo per una terapia non ormonale alternativa

# Calo della libido e del desiderio sessuale. Sintomi menopausa che possono essere sia la conseguenza delle modifiche alla vagina (la secchezza vaginale può causare fastidio e spesso dolore durante il rapporto sessuale) che del calo degli estrogeni che caratterizza la menopausa.

# Modificazioni fisiche ed estetiche: cute, capelli e aumento del peso

Durante la menopausa la pelle inizia a perdere elasticità e a presentarsi più secca. Secchezza, prurito e perdita di elasticità.

I capelli possono diventare più fragili e radi.

Il corpo inizia a cambiare: la donna tende ad ingrassare e ad accumulare grasso nella zona addominale.

Tutti questi sintomi dipendono dagli sbalzi ormonali: aumento del testosterone calo degli estrogeni.

# Sintomi psicologici

Le fluttuazioni ormonali possono causare anche questi sintomi:

  • Ansia, irritabilità, calo dell’umore e facilità all’affaticamento. Sono tutti sintomi psicologici che derivano principalmente dall’insonnia.
  • Cefalea. Questo disturbo è ricondursi all’irritabilità e all’ansia e agli stessi meccanismi biologici che causano cefalea durante le mestruazioni.
  • Perdita di memoria e concentrazione. Difficoltà a ricordare e messa a fuoco dei ricordi. è il caso di parlarne e discuterne con il proprio medico per valutarne insieme la gravità.

Aiuti naturali per contrastare i sintomi della menopausa

Ti è piaciuto questo post? Condividilo!