Privacy Policy

Salve, sono in Menopausa da  appena un annetto; mi sento sempre molto stanca, senza energie, a volte dormo poco e (forse anche per questo) sono spesso irritabile. E’ normale tutta questa stanchezza? C’è qualcosa che posso fare?

Vale

Sale Vale, ebbene sì, con la menopausa si può accusare più stanchezza rispetto al solito e sperimentale insonnia occasionale. Le  variazioni dei livelli di ormoni (estrogeni e progesterone) possono causare mancanza di energia e disturbi della qualità del sonno (in alcuni casi la difficoltà a dormire serenamente è dovuta anche ai fastidi derivanti dalle vampate di calore notturne, altro sintomo frequente della menopausa). L’insonnia poi, induce ancora più stanchezza e sonnolenza nel corso della giornata, la donna è quindi più stanca, nervosa ed irritabile.

La riduzione della vivacità e la sensazione di stanchezza spesso inducono anche calo del desiderio sessuale.

Cosa può fare?
Prima di ogni altra cosa, è bene che lei ne parli con il suo medico. Intanto provi a cambiare, per quanto possibile, il suo stile di vita, in modo da assicurarsi almeno un riposo notturno tranquillo. Ecco alcune abitudini che potrebbe adottare:

  • Eviti o riduca il consumo di caffeina in particolare nelle ore pomeridiane e alla sera.
  • Eviti o riduca il consumo di alcol che potrebbe disturbare il riposo.
  • Cerchi di areare e tenere fresca la camera da letto di notte per prevenire le sudorazioni profuse.
  • Pratichi attività fisica costante, preferibilmente al mattino, non nelle tre ore che precedono il riposo notturno.
  • Pratichi tecniche di rilassamento, come lo yoga o la meditazione.
  • Si aiuti con una supplementazione di sostanze naturali ad azione tonica ed energizzante.
La Redazione

LEGGI ANCHE ALTRE DOMANDE DELLA STESSA CATEGORIA:

NOTA BENE: Le informazioni contenute in questo blog si basano sulla ricerca e le esperienze personali e professionali dei nostri Autori e Collaboratori e sul confronto con esperti. Hanno esclusivamente scopo informativo e non intendono sostituire il parere del medico.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo!